Rassegna Stampa

Vajont: foto e testi sulla tragedia. Premi agli studenti più bravi

 
[CORRIERE DELLE ALPI - 13 ottobre 2013] - Feltre – Anche se sono passati 50 anni, il Vajont è un capitolo di storia locale che non si può tralasciare. Per questo il Negrelli-Forcellini ha deciso di ricordare la tragedia mostrando ai ragazzi delle classi seconde e alla quarta elettronica il documentario "Longarone prima e dopo: per non dimenticare e per costruire una coscienza e una cultura diffusa", curato dal professor Renzo Zagallo dell'Iis Fermi di Pieve di Cadore. Il filmato è formato da una raccolta di scatti che ritraggono il prima e il dopo Vajont, e che serve a mostrare in maniera viva ed esplicita come una tragedia di tale portata possa. ridurre le comunità che ne sono colpite. 

Leggi tutto: Concorso Vajont 2013

La scuola più vicina al lavoro: stage per quaranta ragazzi

[CORRIERE DELLE ALPI - 16 maggio 2013] - FELTRE. Stabilire uno stretto rapporto tra scuola e mondo del lavoro è un obiettivo prioritario che dovrebbero perseguire tutte le scuole professionali. Il Negrelli-Forcellini da tempo offre agli studenti la possibilità di trascorrere alcuni giorni (o l'intera estate) in forma di stage all’interno di uffici professionali o di svolgere attività progettate in collaborazione con enti e aziende. Da pochi giorni una quarantina di ragazzi delle classi quinte degli indirizzi di meccanica e termodinamica ha terminato le attività previste dal programma di alternanza scuola-lavoro.

Leggi tutto: Scuola-Lavoro 2013

Inizio scuola con una passeggiata sul Miesna

[IL GAZZETTINO - 18 settembre 2013] - Feltre – Gita sul Miesna per iniziare al meglio l'anno scolastico. I docenti dell'Istituto Negrelli-Forcellini sabato scorso hanno camminato con i propri studenti dei quattro indirizzi (Ambiente e Territorio, Elettronica, Informatica e Meccanica) fino al santuario dei santi Vittore e Corona. Una camminata per fare amicizia e iniziare così anche concretamente il percorso scolastico.

Leggi tutto: Inizio scuola sul Miesna

La tragedia del Vajont è un percorso della memoria

[CORRIERE DELLE ALPI - 30 maggio 2012] - Insegnare la tragedia può aiutare a prevenirla. A volte anche a prevederla, ma il caso Vajont insegna che la discrezionalità dell'uomo può essere tremendamente fatale. Lo hanno imparato le classi prime degli istituti Negrelli e Forcellini che nei mesi scorsi hanno intrapreso il "Percorso della memoria", un progetto per esplorare la tragedia del Vajont attraverso lezioni multidisciplinari e testimonianze storiche.

Leggi tutto: Vajont